Via Piave 107, 04100 Latina (LT)
Telefono: 0773.40.00.93
email: piavecase@libero.it

Nel modello 730 l'Imu cancella l'Irpef sui redditi fondiari

Scritto il: 06 Maggio 2013

Condividi su Facebook


Martedì 30 aprile arriva la prima scadenza per la presentazione del modello 730, che apre la stagione delle dichiarazioni dei redditi 2012. È il termine per chi presenta il 730/2013 al proprio sostituto d'imposta, se questi ha comunicato entro il 15 gennaio di voler prestare assistenza fiscale per quell'anno. Mentre il 31 maggio è il termine per chi lo presenta a un Centro di assistenza fiscale (Caf) o a un professionista abilitato (commercialista, ragioniere, perito commerciale o consulente del lavoro). Il modello "facile" è diventato quest'anno ancor più snello e include alcune novità che riguardano gli immobili. La prima è l'assenza dei redditi da fabbricati e terreni, se soggetti all'Imu, che infatti «sostituisce, per la componente immobiliare, l'imposta sul reddito delle persone fisiche e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari relativi ai beni non locati, e l'imposta comunale sugli immobili» (Dlgs 23/2011, articolo 8, comma 1). In sostanza se la casa è sfitta non si pagano più tasse sul reddito fondiario, come avveniva fino allo scorso anno, mentre chi affitta (e non opta per la cedolare) paga l'Irpef dovuta sui canoni come in passato.
Leggi su http://www.casa24.ilsole24ore.com/art/condominio/2013-04-23/modello-cancella-irpef-redditi-184937.php?uuid=AbbyhwpH

Piave Servizi Immobiliari - Via Piave 107, 04100 Latina (LT) - Tel: 0773.40.00.93 - email: piavecase@libero.it
Realizzazione Sito Web a cura di AGinvent
designer: Andrea Gualtieri